Ai mondiali U19 di Plovdiv, ottimo 5° rango del “quattro” di Leonardo Salerno

Un più che dignitoso quinto posto è risultato ottenuto dal quattro di coppia maschile guidato dall’atleta del Club Canottieri Lugano, Leonardo Salerno. “In generale, posso dire di essere molto soddisfatto della prestazione del quattro. Nella finale, purtroppo, a metà gara la barca si è un tantino appesantita e gli avversari sono… scappati. Siamo stati comunque molto bravi nella prova di qualificazione. Negli ultimi 20 metri abbiamo ripreso e superato l’armo della Bulgaria. In semifinale c’è stato qualche problemino con il timone, senza tuttavia grosse conseguenze. Ai prossimi campionati nazionali, in programma a inizio settembre, non vedo l’ora di cimentarmi nel singolo dove avrò come avversari i miei attuali compagni di barca”.


La Svizzera, presente sul Maritza River di Plovdiv con 7 equipaggi, è riuscita a portarne 4 nella finale per il titolo, ciò che la pone al sesto rango assoluto nella gerarchia dei valori mondiali di categoria.


Due le medaglie d’oro ottenute dai ragazzi di Franz Fischer, capo delegazione. Aurelia Maxima Janzen nel singolo e con il quattro di coppia femminile composto da Olivia Roth, Lina Kühn, Nicole Schmid e Thalia Ahumada Ireland. La singolista bernese, ora in forza alla Scuola malcantonese non ha lasciato scampo alle avversarie. Si è imposta in tutta tranquillità sia nell’eliminatoria, sia nella semifinale, sia nell’atto conclusivo, sempre vogando a ritmi estremamente bassi (26-29) e per di più con pale vecchio stampo del tipo “Macon”, ora in disuso. Un titolo storico per il canottaggio elvetico giovanile, essendo la prima conquistata da una nostra rappresentante. Tra l’altro, la più giovane delle partecipanti.


La seconda medaglia d’oro è giunta dal 4 di coppia femminile. Oro che fa il paio con quello conquistato, sempre da quattro di coppia, ai recenti mondiali U23. Non è senza motivo che, ci dice, il direttore di Swiss Rowing, Christian Stofer,che lo scorso anno è stato lanciato un progetto di coppia femminile in vista dei Giochi olimpici di Parigi del 2024 e Los Angeles 2028.


52 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti