Filippo Ammirati: “battesimo” internazionale riuscito

È iniziata col piglio giusto l’avventura internazionale del nostro Filippo Ammirati, impegnato lo scorso fine settimana con il “suo” quattro senza nel sempre ghiotto appuntamento rappresentato dalla “Wedau-Regatta” di Duisburg, città di mezzo milione di abitanti della Renania settentrionale-Vestfalia, nobilitata dalla presenza di oltre un migliaio di atleti in rappresentanza di 14 nazioni.

Nella giornata di sabato il quartetto completato da Jonah Plock, Manuel Baumann e Patrick Brunner, si classifica al secondo posto (primo come U23) nella terza eliminatoria con un crono di 6’46”03, preceduto unicamente dalla formazione élite della Cechia. Tenuto conto che il programma comportava 6 batterie, alla finale A passava unicamente il promo classificato. Nella finale B il quattro rossocrociato termina la gara al 5° rango in 6’35”94, preceduto da Francia, Olanda I e Olanda II e Germania U23.

Risultato fotocopia nella giornata conclusiva. Impegnato nella sesta serie eliminatoria, Ammirati e compagni si classificano al secondo rango in 6’28”19 a meno di 2” dalla Gran Bretagna. Anche in questo caso la piazza d’onore equivale alla finale B dove troviamo anche l’altra formazione élite rossocrociata che s’impone nel tempo di 6’29”92, seguita da Cechia, Francia (di categoria superiore), Spagna U23 e Svizzera U23 in 6’50”29.

A regata conclusa, abbiamo voluto sentire le impressioni di Filippo sull’esito di questo primo impatto ad alto livello. Ecco le sue considerazioni: “Siamo molto soddisfatti per aver centrato la finale B sia sabato che domenica, nonostante l’alta concorrenza e di aver sempre fatto un secondo rango come U23. Tuttavia ci è sempre mancato qualcosina per riuscire a battere un altro equipaggio U23: rispettivamente Germania e Spagna. Complessivamente siamo davvero contenti perché abbiamo mostrato un continuo miglioramento nell’arco del fine settimana”.

Per Filippo si è trattato di un “battesimo” di fuoco, molto positivo il che fa ben sperare in vista dei prossimi cimenti internazionali.

19 visualizzazioni

© 2019 by Club Canottieri Lugano