• Americo Bottani

Un’utile esperienza per Filippo Ammirati

Aggiornato il: 28 lug 2019



Si sono conclusi sul Nathan Benderson Park di Sarasota i Campionati mondiali U23, in parte disturbati da violenti acquazzoni che hanno costretto i Giudici arbitri a modificare il programma sia nella seconda come nella terza giornata di gare.

Il nostro Filippo Ammirati, al via nel due senza con il lucernese Manuel Baumann, ha ottenuto un buon quarto posto nella finale B, il che vuol significare il decimo assoluto nel ranking mondiale della categoria U23.


Così il cammino del 2 senza rossocrociato:


Mercoledì, 24 luglio

Eliminatoria:

1. Lehaci/Ciobica (ROU) 6:30,48. 2. Kalandaridis/Palaiopanos (GRE) 6:37,95. 3. Snowball/Biggs (GBR) 6:39,64. 4. Schandl/Foebinger (GER) 6:52,28. 5. Manuel Baumann/Filippo Ammirati, (SUI) 6:54,56. 6. Berge/Wie (NOR) 7:08,53. (svizzeri ai ricuperi).


Giovedì, 25 luglio

Ricuperi:

1. Kalandaridis/Palaiopanos (GRE) 6:35.01. 2. Leclaire/Merland (FRA) 6:37.00. 3. Tiemeijer/van Soest (NED) 6:39,03. 4. Berge/Wie (NOR) 6:52,39. 5. Filippo Ammirati/Manuel Baumann (SUI) 6:54,69. Svizzeri in finale B.


Sabato, 27 luglio

Finale B:

1. Leon Schandl, Lukas Foebinger (GER), 6:44.39; 2. Robert Tiemeijger, Willem Van Soest (NED), 6:44.84; 3. Daniel Perez, Mark Lerinson (USA), 6:56.75; 4. Filippo Ammirati, Manuel Baumann (SUI), 6:59.68; 5. Andreas Berge, MathiasWiel (NOR), 7:06.01; 6. Abokhalf Abdelrhman, Mohamed Ghazy (EGY), 7:28.79.


Al termine dei campionati, abbiamo avvicinato il direttore della Federazione svizzera delle società di canottaggio Christian Stofer per avere le sue impressioni sul comportamento del 2 senza e, in particolare, sulle potenzialità del nostro Filippo.

“Dico subito che le aspettative sul due senza erano modeste in quanto questa specialità è una delle più difficili del canottaggio. Entrambi i vogatori hanno un potenzialità e volevamo dare loro la possibilità di progredire nell’apprendimento della vogata di punta. Rispetto ai migliori equipaggi sono ancora carenti nella lunghezza della palata e la costanza lungo l’intero percorso . Sono risultati molto veloci nei primi 750 metri ma tra i 1000 e i 1500 per poi calare sensibilmente tra i 1000 e i 1500. Corretto il decimo posto assoluto. Quindi posso dire che hanno soddisfatto pienamente le nostre aspettative.

Per quanto concerne in particolare Filippo, posso affermare che il ragazzo ha fatto enormi progressi in questa stagione. Potrà ancora migliorare se continuerà nella remata di punta. Credo che sia più che determinato per fare sempre meglio con il proposito di entrare a far parte della migliore squadra svizzera”.

= = = = = = = = = = =

Sul pittoresco lago artificiale Nathan Benderson di Sarasota (Florida), da mercoledì 24 a domenica 28 luglio prossimi, vanno in scena i XVIII i Campionati mondiali U23. La manifestazione, nata nel 1976 a Macon (Francia) come Match dei seniori, proseguita, dal 1992 (a Glasgow) come Coppa delle nazioni per poi prendere la denominazione attuale, nel 2001 a Linz-Ottensheim (Austria) dove, a fine agosto si disputeranno i mondiali open, pesi leggeri e Adaptive Rowing.

Oltre 700 gli atleti in gara in rappresentanza di 53 nazioni. La Svizzera è presente con 10 equipaggi, tra cui il due senza formato dal nostro Filippo Ammirati e dal lucernese Manuel Baumann. Per Filippo, dopo il poco fortunato esperimento lo scorso anno nel 4 senza, si tratta di una vera e propria prova del fuoco in una disciplina fra le più difficili del canottaggio. Più che meritata la sua selezione nella nazionale U23, frutto di una seria preparazione svolta in parte a Lugano, in parte a Gavirate e “affinata” a Sarnen. Ricordiamo che Filippo, ai Campionati nazionali 2019 è riuscito ad inserirsi tra i migliori sei singolisti elvetici.

Al caro Filippo vadano i migliori auguri da parte di tutta la famiglia del Club canottieri Lugano.

La flotta rossocrociata presente in Florida si completa con i singolisti Olivia Nacht (pesi leggeri), Lara Eichenberger e Morton Schubert (open), il doppio di Jan Schäuble e Matthias Fernandez in campo maschile, Sofia Meakin ed Eline Rol (pesi leggeri), Valentin Huehn e Dominic Condrau (open), il 4 senza di Patrick Brunner, Andrin Gulich, Hugo van de Graaf, Nils Schneider, il 4 di coppia maschile di Linus Copes, Scott Bärlocher, Kai Schätzle, Pascal Ryser e quello femminile di Ella von der Schulenburg, Lisa Lötscher, Andrea Fürholz, Fabienne Schweizer.

0 visualizzazioni

© 2019 by Club Canottieri Lugano